Praga

Ho visitato Praga un week end di fine Novembre ma mi sono pentita di non aver avuto piu' tempo da dedicarle.

Merita davvero!! E' una graziosa cittadina piena di colori pastello e dal clima rigido. E' il connubio perfetto tra l'arte gotica e quella barocca. Davvero una chicca!!

Noi siamo partiti con Easy Jet di venerdi' sera e rientrati la sera della domenica. Sarebbe stato molto utile avere almeno tutto il venerdi' per poterla vedere meglio e con piu' calma! Anche perchè in questo periodo dell'anno ci sono i mercatini di Natale..e sono tanto belli quanto impegnativi! Nel senso che spesso ti fanno perdere del tempo, dato che magari ti incanti su qualcosa o ti distrai sul cibo e intanto il tempo a disposizione passa e il week end finisce senza che tu abbia visitato la città ma solo i suoi mercatini!! sadunsure

Ad ogni modo con un po' di organizzazione abbiamo potuto girarla abbastanza bene nonostante il tempo un po' stringato! Innanzitutto vi inizio a dire che non è cosi' piccola come dicono.. e non è vero che si puo' girare tranquillamente a piedi anzi!!! Prendere il tram secondo me è la cosa migliore per i grandi spostamenti..sopratutto considerando le temperature invernali.. sarebbe una penitenza girarla tutta a piedi!! C'è ovviamente anche la metro ma con il tram andate davvero dappertutto quindi se io solitamente sono pro metro per una questione di velocità e frequenza..in questo caso sono piu' pro tram! tonqueout In piu' i mezzi sono davvero economici..con poche Corone potete fare l'abbonamento valido per tutti i mezzi. Proprio cosi'.. in Repubblica Ceca non ci sono gli Euro..dovrete dunque cambiarli in uno dei tanti uffici cambio in centro (occhio alle commissioni!!) o comunque prelevare le Corone Ceche dai vari Bancomat. State attenti!!! Mi è capitato personalmente di esser stata quasi truffata!!! Per strada infatti troverete alcuni "furbetti" che ti propongono un cambio che a primo acchito sembra super favorevole ma che poi si rivela esser una truffa!! In pratica ti appioppano banconote non piu' in vigore o addirittura manco del loro Paese!! Quindi evitate di cambiare da chi vi ferma per strada!! Per fortuna non sono nata ieri e ho sgamato subito l'inganno cosi' non mi sono fatta fregare!! wink

Tornando a noi...Ovviamente ci sono zone pedonali che dovrete per forza percorrere a piedi, come ad esempio il vecchissimo Ponte Carlo che collega il caratteristico quartiere di Malà Strana con quello di Stare Mesto (Città vecchia). E ovviamente tutta la zona del Castello. Potete arrivarci con il Tram n. 22 e poi girarlo a piedi in lungo e in largo. Che poi si chiama "Castello" ma in relatà di castellesco non ha davvero niente!! O meglio...viene chiamato cosi' ma non esiste un vero e proprio edificio fatto a castello...è semplicemente un complesso di edifici tra cui la bellissima Cattedrale di San Vito che merita una visita anche all'interno, la Basilica di San Giorgio con il suo convento e tutto il Palazzo reale sede oggigiorno del Presidente della Repubblica. Fa parte del complesso anche il Vicolo d'Oro ovvero una stradina caratteristica..in cui risiedevano all'epoca tutti gli orafi e dove per un breve periodo ci abito' anche lo scrittore Kafka.

Immancabile è anche la tappa nel centro storico, ovviamente anche questa zona prettamente pedonale. Da qui si raggiunge la Piazza Vecchia riconoscibile dalle bellissime guglie gotiche nere della Chiesa di Tyn e dalla maestosa Chiesa di San Nicola..di due stili completamente diversi ma al tempo stesso in sintonia e armonia tra loro. Qui c'è anche il Municipio con il famoso orologio astronomico che ad ogni scoccare dell'ora si anima e crea una gran folla di curiosi turisti..tutti con il naso all'insu'! Carino ma se ben ricordo quello di Monaco di Baviera era molto piu' particolare..
Altre tappe obbligatorie se siete a Praga sono il Museo e il cimitero Ebraico...seppur un po' caro merita..è davvero molto toccante! Mentre cambiando genere e spostandovi verso Novè Mesto (Città Nuova) molto caratteristici sono il modernissimo edificio della Casa Danzante e poco piu' in là, la particolarissima statua di Kafka. Entrambi a mio avviso simboli della città.

la mia recensione